sabato 23 giugno 2012

Quando la musica diventa arte






“Il silenzio dei nostri amici”:L’America razzista degli anni’60. Questa canzone fu pensata come una sorta di antidoto, al crescente clima di tensione politico e razziale negli usa, e scritta appositamente per Armstrong, per fare leva sul pubblico.  What a Wonderful World è stata realizzata , come invito alla scoperta dei piaceri della vita. Dai toni ottimistici e rilassati questa canzone, si pone  come specchio dell’anima ,il riflesso della più stratosferica bellezza, che si mostra davanti a noi come il più grande spettacolo la natura. In questo brano emerge la diversità tra i popoli ,la loro continua lotta ad essere accettati nella società.
Può darsi non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non farete nulla per cambiarla“Martin Luther King”