martedì 26 giugno 2012

La voce della ribellione



Riflessioni

Non siete stato voi ,che avete visto morire vostro figlio fra le vostre braccia,non siete stato voi,a guardare  la disperazione negli occhi di una madre,e la sua frustrazione nel sentirsi impotente.
Non siete stato voi ,a trovarvi da soli con una pistola puntata alla testa ,è guardandovi intorno non avete visto nessuno. Nemmeno siete stato voi ad avere comprato  voti con la propaganda, detenendo un potere abusivo.
Non siete stato voi ad aver  venduto  lo stato ed il suo prestigio. Alla fine il vostro pianto risultava stonato e beffeggiato agli occhi ormai stanchi del vostro insuccesso.