domenica 1 luglio 2012

Vieni a ballare in puglia


Vieni a ballare in puglia
Vieni a ballare in puglia di Caparezza,è una testata nei denti,perché la prima volta che la senti, fai un sorriso vedendo l’ironia della canzone ,poi la riascolti  magari con il testo davanti e capisci che l’ironia non è altro che  un modo di raccontare la realtà in modo più rilevante, da incidere negli animi umani. Caparezza in questa interpretazione, con l’aiuto di Al Bano , mette in evidenza le problematiche del lavoro. E’  mostra le due facce della puglia, quella per i turisti , i quali sono incantati dalle bellezze del posto, e quella della cruda realtà dove gli abitanti del posto soffrono e muoiono. Una batosta contro il sistema corrotto.   Di queste canzoni avremo sempre bisogno, per tenere alta la nostra criticità. Una scelta di ironia tagliente,   

che smussa gli angoli della partitocrazia.